16 luglio 1969: inizia la missione dell’Apollo 11

16 LUGLIO 1969: INIZIA MISSIONE APOLLO 11 – Dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale i rapporti tra Stati Uniti e Unione Sovietica si fecero sempre più tesi, dando luogo a quella che è passata alla storia come Guerra Fredda. In questo clima di contrapposizione le due superpotenze realizzarono armamenti sempre più sofisticati e, parallelamente, si confrontarono anche sul piano delle missioni nello spazio: il primo satellite, lo Sputnik, venne lanciato dall’Urss nel 1957 e gli Usa risposero l’anno successivo con il lancio dell’Explorer. Nel furono sempre i sovietici a mandare per la prima volta un uomo nello spazio: il 12 aprile il cosmonauta Yuri Gagarin partì a bordo della navicella spaziale Vostok 1, realizzando un’intera orbita attorno alla Terra. In risposta a questo avvenimento eccezionale, gli Usa studiarono il programma spaziale Mercury e, in seguito, l’Apollo.

Il programma Apollo venne ideato sotto la presidenza di Dwight Eisenhower ma a convertirlo in un vero e proprio piano per mandare l’uomo sulla luna fu John Fitzgerald Kennedy, giunto alla Casa Bianca a gennaio del 1961. Il nuovo presidente chiarì infatti che gli Usa avrebbero realizzato l’allunaggio entro la fine degli anni Sessanta. E in effetti fu così, anche se la realizzazione dell’obiettivo non fu affatto facile. Dopo il tragico episodio dell’Apollo 1, il cui equipaggio morì durante un’esercitazione a terra, vennero realizzate tra il 1967 e il 1968 tre missioni senza astronauti: Apollo 4, 5 e 6.

In seguito la Nasa iniziò le vere e proprie missioni di preparazione all’allunaggio, finchè non venne lanciata la navicella spaziale destinata a passare alla storia: il 16 luglio del 1969 l’Apollo 11 partì dalla base di Cape Canaveral con a bordo gli astronauti Neil Armstrong, Michael Collins e Buzz Aldrin. Quattro giorni più tardi il modulo Eagle della navicella atterrò sulla superficie della Luna e l’operazione venne seguita dai media di tutto il mondo.

Il primo a toccare il suolo fu Armstrong, che pronunciò la celebre frase: “Questo è un piccolo passo per un uomo, ma un balzo da gigante per l’umanità”. Quella dell’Apollo 11 fu seguita da altre sei missioni: a concludere il programma fu il lancio dell’Apollo 17.

Tatiana Della Carità