Povertà in Italia, Istat: una famiglia su cinque non arriva a fine mese

POVERTA’ IN ITALIA – L’Istat annuncia ufficialmente che aumenta la povertà in Italia e ne soffre una famiglia su cinque. Nel 2010 le famiglie che versano in condizioni economiche disperate sono oltre 2,7 milioni, tenendo prese che la linea di povertà è stata fissata a 992,46 euro per un nucleo familiare composto da due persone. Dati ancor più raccapriccianti se si focalizza l’attenzione sulle famiglie del Mezzogiorno: una famiglia su due con più di cinque persone è povera, mentre la maglia nera è ‘indossata’ dalla Basilicata. Le regioni più ricche, invece, sono la Lombardia e l’Emilia Romagna.

Il 5,2% della popolazione del Bel Paese non riesce a soddisfare il proprio fabbisogno essenziale per conseguire uno standard di vita accettabile, oltre 3 milioni di italiani in povertà assoluta. I problemi economici si impennano progressivamente soprattutto tra le famiglie con più di cinque persone e tra quelle con membri aggregati, ad esempio quelle dove c’è un anziano che vive con la famiglia del figlio. E la manovra economica di quest’anno potrebbe ulteriormente incrementare i livelli di povertà nei prossimi anni.

Redazione