Napoli presentato a Dimaro: Hamsik canta insieme ai tifosi “chi non salta è rossonero”

Marek Hamsik

NAPOLI PRESENTAZIONE DIMARO – E’da poco finita nella piazza di Dimaro la presentazione della rosa del Napoli per la stagione 2011/2012. Un migliaio di persone hanno assistito allo show allestito dal Presidente Aurelio De Laurentiis. A presentare la serata c’erano Raffaele Auriemma e Michela Calcagno. Prima è stato presentato lo staff tecnico azzurro con a capo Walter Mazzarri. Cori e applausi per l’allenatore di San Vincenzo che ha risposto così ai cori dei tifosi che inneggiavano al tricolore:“Scudetto? I tifosi fanno bene a sognare, noi dobbiamo stare con i piedi per terra e lavorare. La rosa è stata completata, è una grande squadra, dobbiamo sempre guardare avanti”. Dopo il tecnico livornese sono stati presentati i portieri e la parola è passata a Morgan De Sanctis:Vogliamo continuare a stare in Europa, dobbiamo arrivare tra i primi 5 con l’obbiettivo di arrivare il più in alto possibile. Rosati ha fatto una grande annata, Roberto Colombo ha una grande esperienza mentre spero che Sepe vada a giocare in Serie B per poi tornare ancora più forte. E’ stata poi la volta dei difensori capitanati da Paolo Cannavaro. Tanto entusiasmo per Grava e Campagnaro idoli dei tifosi. Il capitano azzurro, anche lui molto applaudito, ha scherzato molto con Auriemma e i nuovi arrivati: “Il calore dei tifosi è bellissimo. Essere capitano del Napoli è indescrivibile, farlo in Champions League è il massimo. Ruiz non è spagnolo, è dei quartieri spagnoli. Lingua? Impareranno tutti il napoletano perchè sono tutti scugnizzi. Britos? Per il momento è silenzioso ma la faccia non me la conta giusta”. A guidare il centrocampo azzurro nella presentazione c’era il nuovo acquisto proveniente dall’Udinese, Inler. Tanti cori anche per il capitano della nazionale svizzera e lui ha risposto così:”E’ bello essere qui. stiamo lavorando sodo e il nostro obiettivo è vincere. Dopo i portieri, i difensori e i centrocampisti sono gli attaccanti a salire sul palco della piazza di Dimaro: Marek Hamsik era il più atteso tra i tifosi e dopo un pò di imbarazzo iniziale si è sciolto, contagiato dal tanto amore da parte dei tifosi presenti  e si è lasciato andare al coro di “chi non salta è rossonero” . Lo slovacco ha dichiarato che è molto contento di essere rimasto a Napoli. Ultimo, a chiudere la serata, è stato il presidente De Laurentiis che ha esaltato il pubblico quando si è messo a saltare su un coro anti-Milan. De Laurentiis come al solito ha punzecchiato la Lega Calcio eci ha tenuto a precisare che per i prossimi sei mesi starà lontano dall’Italia:” Per noi è tutto fantastico, qualsiasi risultato in Champions servirà a maturare. I campionissimi ce li abbiamo, se poi qualcuno vuole andare via nessuno lo trattiene. La strada è lunga, ma porteremo Napoli nel mondo. “Tra sei mesi arriveranno novità stravolgenti. Nascerà anche una squadra femminile che giocherà al San Paolo.Quest’anno la prova del nove. Sarà difficile, ma dobbiamo provare a migliorare, pensando però un passo alla volta”. Serata di festa dunque a Dimaro che si conclusa con l’inno azzurro Oij vita oj vita mia.

Michele D’Agostino