Salvatore Parolisi: “Melania mi umiliava, Ludovica era la comprensione”

OMICIDIO MELANIA – Seconda notte in carcere per Salvatore Parolisi che da martedì è rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto, quartiere periferico di Ascoli Piceno, da dove continua a professare la sua innocenza. Ieri il vedovo di Melania Rea ha deciso di non parlare davanti al gip Carlo Calvaresi, ma gli indizi che continuano ad affiorare non sembrano dargli credibilità. Dalle intercettazioni telefoniche e dalla chat di Facebook, che spesso utilizzava per dialogare con la sua amante di 27 anni Ludovica Perrone, emerge un forte stato emotivo che avrebbe potuto far crollare i nervi di Parolisi, stretto tra due fuochi: una relazione extraconiugale che esigeva una svolta (il divorzio da Melania…) e un matrimonio che stava andando a rotoli, un forte desiderio di evasione e cambiamento di vita e un rapporto coniugale che lo ancorava ad obblighi ‘insopportabili’.

Alcune settimane fa Salvatore avrebbe confessato ad uno zio della donna che Melania era diventata insopportabile: “Melania mi umiliava, mi aveva perdonato il tradimento con Ludovica ma non aveva dimenticato. Ludovica invece per me era la comprensione”. Dallo scavo del suo passato prossimo affiora un uomo incapace di prendere una decisione ferrea e che preferiva trovare mille sotterfugi pur di nascondere una verità ormai conosciuta a Melania, come il cellulare nascosto sotto la ruota di scorta dell’auto e che veniva usato esclusivamente per parlare con Ludovica.

Proprio l’amante aveva giurato sull’innocenza di Parolisi, anche se con l’emergere delle prove a suo carico ora si è chiusa nel silenzio e a parlare è una sua amica che preferisce restare nell’anonimato. “Ora da quando Salvatore è stato arrestato Ludovica si è chiusa in sè stessa, non parla con nessuno. Ha ristretto la sua cerchia di amici, ha chiuso Facebook, è shoccata. Ha voluto tagliare i ponti con l’esterno… Quando è scoppiato il caso lei era a Lecce per un corso di aggiornamento. Non mi ha mai parlato di progetti insieme, ma si conoscevano da un paio di anni e lei si, lei lo amava davvero”. Ma Salvatore Parolisi ha forse fatto un passo più lungo della sua gamba…

Redazione