Benzina: annullato lo sciopero previsto per il 27 e il 28 luglio

Pompa benzina

SCIOPERO BENZINAI – Annullato lo sciopero annunciato qualche giorno fa dai benzinai per il 27 e il 28 luglio. A divulgare la notizia è stato il coordinamento nazionale unitario di Faib e Fegica. In questo modo è stato accolto l’invito lanciato dalla Commissione di garanzia circa appunto la sospensione dell’iniziativa.

Da quanto è possibile leggere in una nota “i gestori hanno deciso di dare una nuova prova del loro senso di responsabilità, rimuovendo una possibile causa di disagio verso gli automobilisti. Tutto ciò, senza per questo voler minimamente arretrare nell’iniziativa assunta a favore di una riforma legislativa del settore che apra il mercato alla concorrenza e spezzi i rigidi controlli sui prezzi”.

Adesione all’iniziativa del 25 luglio prossimo organizzata dalla Fita CNA. a riferirlo è stato il Coordinamento nazionale unitario; tutto questo “per avanzare in modo, forte e pacifico, la richiesta al Governo di rimuovere il consistente peso dai prezzi dei carburanti costituito da una lunga serie di ‘accise dimenticate’ e compensare, in questo modo, gli aumenti introdotti nelle ultime settimane”.

Ieri al ministero dello Sviluppo economico è avvenuto un vertice con i petrolieri. Secondo quanto reso noto dalla staffetta quotidiana, il prezzo medio della benzina si attesta intorno all’1,62 euro al litro mentre il gasolio all’1,506 euro al litro.

Redazione