Scienziato nucleare freddato in Iran davanti alla sua abitazione. Ferita la moglie

Centrale nucleare in Iran

IRAN: UCCISO SCIENZIATO NUCLEARE – E’ giallo in Iran sull’omicidio di uno scienziato nucleare avvenuto nella zona est della capitale Teheran. “Uno scienziato nucleare iraniano è stato assassinato davanti a casa sua oggi – si legge in un comunicato dell’agenzia Isna – e sua moglie è stata ferita”. L’uomo aveva 35 anni e si chiamava Daryoush Rezaei. L’agenzia di stampa Mehr aggiunge che l’omicidio è stato messo in atto da due uomini, che attendevano la coppia fuori dall’abitazione a bordo di una moto, e che le forze dell’ordine locali stanno indagando sull’accaduto. Stando a quanto si apprende, Rezaei era un professore universitario di fisica ed era legato alla Iao, l’Organizzazione iraniana per l’energia atomica.

Non è la prima volta che un esperto di energia atomica viene ucciso in Iran: a gennaio e a novembre del 2010 sono morti due scienziati nucleari, Masoud Ali Mohammadi e Majid Shahriar, in altrettanti attentati.

Redazione online