Matrimoni gay: Stato di New York celebra le prime nozze omosessuali

MATRIMONI GAY – Ieri mattina lo Stato di New York ha celebrato le primme nozze gay dopo il via libera ai matrimoni omosessuali stabilito lo scorso mese. Centinaia di coppie provenienti in gran parte da New York, ma anche dal Brasile, si sono radunate dinanzi al Clerk Office di Manhattan per il primo “sì” sin dalle primissime ore dell’alba e la prima coppia a celebrare l’unione civile è costituita da due nonne, Kitty Lambert e Cheryl Rudd. Arrivano in gran parte con abiti cerimoniali, i classici abiti bianchi e smoking neri, anche se non manca qualcuno vestito con colori troppo briosi al fine di dare nell’occhio. Ma la parola d’ordine non era stupire, bensì festeggiare una svolta storica che lambisce il sesto stato degli Stati Uniti favorevole alle unioni gay.

Ieri si sono celebrati ben 823 matrimoni, nonostante le richieste fossero maggiori. Oggi verrà sorteggiata una coppia che vincerà una dolce luna di miele in un lussuosissimo albergo di Manhattan, biglietti gratis per i musei newyorkesi e l’organizzazione di una megafesta.

L.C.