Omicidio Meredith: oggi in aula per nuova perizia, Amanda e Raffaele innocenti?

OMICIDIO MEREDITH – Quest’oggi ci sarà l’udienza per il processo di appello per l’omicidio di Meredith Kercher, la studentessa inglese uccisa a Perugia il primo novembre 2007 e per cui sono stati condannati Amanda Knox e Raffaele Sollecito a 25 e 26 anni di carcere. I periti super partes presenteranno tutti gl ielementi risultanti dalle perizie effettuate sull’arma del delitto, un coltello da cucina trovato in casa di Sollecito, e sul gancetto del reggiseno che Meredith indossava quella sera. Nella nuova perizia nn risultano tracce genetiche di Raffaele e Amanda e sull’arma non è stato neanche trovato il Dna della vittima, come invece stabilito dalle perizie iniziali effettuate dall’accusa. Nè tantomeno ci sarebbero tracce genetiche di Sollecito sul reggiseno di Meredith. Di conseguenza le certezze del primo grado di giudizio quest’oggi potrebbere crollare tra lo stupore di tutti e dopo quattro anni tutto potrebbe ricominciare daccapo. I due ex fidanzati si sono sempre dichiarati innocenti, ma forse le porte del carcere potrebbero presto spalancarsi… Ma l’accusa punterà sul fatto che Amanda e Raffaele fossero nell’abitazione di via della Pergola e, quasi sicuramente, la loro scarcerazione non sarà così ovvia.

Redazione