L’Happy Meal con mele del McDonalds apprezzato da Michelle Obama

Michelle Obama

MICHELLE OBAMA E IL MCDONALDS – La first lady Usa Michelle Obama, impegnata da tempo nella promozione nazionale di una sana alimentazione e contro l’obesità infantile, ha lodato la scelta di McDonalds di inserire pezzi di mela (o altri tipi di frutta) e dimezzare la quantità di patatine fritte nell’ “Happy Meal”, il menu-pasto pensato per i bambini (e spesso accompagnato da gadgets per attirare l’attenzione dei più piccini): “Ho sempre detto che ognuno ha un ruolo da svolgere per rendere più sana l’America, e questo è sicuramente un passo positivo verso l’obiettivo di risolvere il problema dell’obesità infantile”.

Il cambiamento al menu sarà introdotto nei punti vendita americani a settembre, e secondo gli esperti ridurrà sensibilmente l’apporto calorico –  sodio e grassi saturi scenderanno a meno di 600, a favore di più vitamine, e allo stesso prezzo. Se finora si era deciso per un HappyMeal che lasciava ai bambini la scelta di prendere o le patatine o la mela, adesso tutti questi menu includeranno automaticamente entrambi (previsto anche l’inserimento di carote, uva passa, fette di ananas e mandarini, in base al periodo dell’anno e alla regione in cui i pasti sono serviti).
“Siamo sicuri che questo sarà un grande messaggio per i bambini”, dicono in una nota i vertici McDonalds.

Annarita Favilla