Neri Marcoré è un italiano “rifugiato politico” in Francia in un film di Philippe Claudel

Neri Marcorè

MARCORE’ RIFUGIATO POLITICO IN FILM CLAUDEL – Il trailer di “Tous les soleils”, film francese ancora inedito in Italia – ancora nessuna casa di distribuzione italiana sembra interessata – di Philippe Claudel (alla sua opera seconda dopo “Ti Amerò Sempre” del 2008) è stato presentato in anteprima al Festival di Tavolara in Sardegna. Tra gli attori, un Neri Marcoré nel ruolo di un anarchico italiano fuggito in Francia da quando – nel 1994 – Berlusconi “è sceso in campo” e ha vinto le elezioni.
Protagonista della pellicola è però Stefano Accorsi, nei panni di un professore di musica barocca e tradizionale trasferitosi in Francia con la figlia adolescente dopo la morte della moglie, che lavora anche in una clinica come lettore di romanzi per anziani malati. Due lavori per mantenere Irina, la figlia quindicenne, e il fratello Luigi – appunto Neri Marcoré -, che in Francia ha chiesto lo status di rifugiato politico e gira in vestaglia in casa ripetendo che non tornerà mai più in Italia finché durerà il governo di centro-destra.

Il film non ha niente di satirico o invettivo, ma è solo “una commedia sentimentale, dove ha un ruolo importante anche il rapporto tra Accorsi e la figlia” ha spiegato il produttore Stefano Rosini.
Oltre ai due attori italiani, nel cast ci sono Clothilde Courau, Anouk Aimée e Lisa Cipriani.

Annarita Favilla