Falso allarme bomba in stazione di Oslo: uno psicopatico cerca di imitare Breivik

FALSO ALLARME BOMBA IN STAZIONE DI OSLO – Intanto stamane una valigia sospetta all’interno della stazione ferroviaria di Oslo, vicino al binario 19, ha fatto scattare l’allarme bomba, segno di quanto sia tesa l’atmosfera nel Paese scandinavo. Lo scalo e l’aria circostante sono state evacuate con conseguente stop di treni e bus. Secondo le prime indiscrezioni l’allarme sarebbe stato lanciato dal personale della stazione ferroviaria dopo aver notato un uomo, tra i 25 e 30 anni, lasciare la valigia e allontanarsi velocemente. Ora si va a caccia di questo psicopatico già segnalato alle forze dell’ordine e che ora cerca di emulare Breivik.

Ieri la polizia norvegese ha scoperto un deposito segreto di esplosivi nella fattoria di Anders Behring Breivik, l’assassino che il 22 luglio scorso ha messo a segno il folle piano estremista nel centro di Oslo e sull’isolotto di Utoya. Il materiale esplosivo, di cui la polizia non ha ancora reso noto il quantitativo, era conservato nei pressi di Rena, a circa 160 km a Nord della capitale ed è stato fatto brillare. Secondo gli investigatori la bomba fatta esplodere nel centro di Oslo era stata confezionata con dei fertilizzanti acquistati a scopo agricolo.

Redazione