Foggia: arrestate tre educatrici con l’accusa di maltrattamenti su minori

Manette

FOGGIA VIOLENZE MINORI – Arrestate tre educatrici a Rodi Garganico.
Stamane soto state poste sotto arresto, dagli agenti della Squadra mobile, tre donne operanti all’interno di una comunità di recupero ‘Il Melograno’ di Rodi Garganico, Foggia. Le motivazioni anche in questo caso sono di maltrattamenti ai danni di minori. Il periodo sotto indagine è quello che va dal luglio 2010 all’aprile 2011. Gli innocenti maltrattati hanno tutti tra i quattro e i sette anni.

Le indagini sono partite in seguito ad un esposto anonimo al quale ha fatto seguito in’informativa, presentata  dagli inquirenti, alla Procura con la richiesta di misura cautelare ai danni delle tre donne, tutte residenti nella zona. Notificata l’ordinanza di custodia cautelare, attualmente le indagate si trovano presso le proprie abitazioni agli arresti domiciliari.

Questo non è il primo caso in tal senso, infatti qualche settimana fa carabinieri di Vibo Valentia hanno tratto in arresto quattro maestre d’asilo di Mileto con l’accusa di maltrattamenti aggravati ai danni di un ragazzino disabile di soli cinque anni. Ad incastrare le insegnanti sono state delle videoriprese effettuate grazie alle telecamere nascoste installate dagli investigatori, dove sono documentate le vessazioni che avvenivano abitudinariamente e anche più volte al giorno.

Redazione online