Apple graziata dai giudici di Milano: le vendite dell’iPhone non si fermano

    iPhone 4S

    TRIBUNALE MILANO NON BLOCCA VENDITE IPHONE – E’ una sfida che prosegue da mesi, quella tra Apple e Samsung. Non parliamo della concorrenza tra i due colossi sul mercato dell’hi-tech ma della guerra che l’azienda coreana e la creatura di Steve Jobs stanno combattendo in tribunale. I due marchi leader nel campo dell’informatica e della telefonia, infatti, sono impegnati in un durissimo braccio di ferro legale, in cui ognuno dei due punta a destabilizzare il rivale attraverso il blocco di un prodotto.

    Nell’aprile scorso è stata la casa di Cupertino a trascinare davanti ai giudici la rivale asiatica con l’accusa di aver copiato i tablet e gli smartphone della linea Galaxy rispettivamente dall’iPad e dall’iPhone. In effetti i prodotti sono davvero molto simili: l’hanno notato anche in Germania e in Australia, dove è stato disposto il blocco temporaneo delle vendite del tablet targato Samsung, almeno in attesa che venga accertata la reale sussistenza delle violazioni dei brevetti lamentate da Apple.

    Ora la questione è approdata anche in Italia, anche se in questo caso è stato il colosso coreano a chiedere lo stop alle vendite dell’iPhone4S, l’ultimo modello del popolare melafonino. I giudici del tribunale di Milano hanno deciso però di graziare il prodotto e di non bloccarne la commercializzazione, almeno per il momento.
    Intanto entrambe le parti hanno presentato le rispettive memorie e, in seguito alla valutazione di questi documenti, la corte potrà dare ragione all’una o all’altra azienda oppure chiedere una consulenza tecnica: in quest’ultimo caso la sentenza verrebbe rimandata.

    T.D.C.