Influenza in Francia: una epidemia ha colpito più di 2 milioni di persone

INFLUENZA IN FRANCIA – Il virus influenzale A (H3N2) continua ad imperversare in tutta la Francia. Secondo i dati presentati dai GROG (Gruppi regionali d’osservazione dell’influenza) sono già più di 2 milioni le persone che hanno contratto questo virus. “L’influenza A è già epidemia o è sul punto di diventarlo in tutte le regioni. I più colpiti sono gli scolari e gli adulti fino ai 65 anni”, ha specificato l’ufficio dei Grog nel suo bollettino settimanale.

Un altro ente di sorveglianza dei fenomeni influenzali, l’uffico Sentinelles de l’Inserm, precisa che il contagio della scorsa settimana ha interessato 445 su 100 000 abitanti, con un incremento di 282.500 nuovi casi rispetto alla settimana precedente. Si tratta di un tasso molto al di sopra della normale soglia epidemica, stimata a circa 154 casi su 100 000 abitanti. “L’influenza stagionale in Francia si è diffusa a partire dal 30 gennaio e nelle ultime due settimane ha superato il tasso di livello epidemico” ha dichiarato l’ente di controllo. Gli esperti ritengono inoltre che la diffusione del virus influenzale aumenterà ancora nel corso di questa settimana.

Le regioni transalpine più colpite sono in particolare la Languedoc-Roussillon (784 casi su 100 000 abitanti), l’Auvergne (774), la Provenza- Costa Azzurra (735), il Nord-Pas-de-Calais (637) e l’Ile-de-France, la regione di Parigi (474).

L’unica nota positiva arriva dai dati sulla diffusione dell’influenza gastro-intestinale, stimata a 209  casi su 100 000 abitanti la scorsa settimana, ben al di sotto del tasso epidemico (254 casi su 100 000). Sempre in base alle statistiche dell’ufficio Sentinelle, si tratterebbe in quest’ultimo caso di un virus poco potente, che ha causato notevoli disagi ai cittadini francesi solo nella prima settimana dell’anno.

Flavia Lucidi