Diretta News.it | Notizie di cronaca, politica, economia, gossip, sport, spettacolo
Cronaca

giovedì, marzo 8th, 2012

Strage via d’Amelio: Paolo Borsellino ucciso perchè ostacolava trattativa Stato-mafia, 4 arresti

strage via damelio 435x270 Strage via dAmelio: Paolo Borsellino ucciso perchè ostacolava trattativa Stato mafia, 4 arresti

 

STRAGE VIA D’AMELIO – 19 luglio 1992-8 marzo 2012: vent’anni dopo la strage di via d’Amelio comincia a intravedere uno spiraglio di luce, di verità. La Procura di Caltanissetta ha emesso, grazie anche alle dichiarazioni del pentito Gaspare Spatuzza, quattro ordinanze di custodia cautelare ai danni del pluriergastolano Salvino Madonia e ai boss Vittorio Tutino e Salvatore Vitale. Madonia partecipò alla riunione del dicembre 1991 in cui si decise la strategia stragista e la condanna  a morte del giudice Paolo Borsellino, Tutino rubò insieme a Spatuzza la 126 da imbottire di esplosivo in via d’Amelio, Vitale avrebbe fatto da talpa (bitava nel palazzo della madre di Borsellino). Un quarto provvedimento riguarda il pentito Calogero Pulci, l’unico ad essere ancora in libertà: è accusato di calunnia aggravata in quanto con le sue dichiarazioni avrebbe fuorviato le indagini.

Inoltre la Procura di Caltanissetta avanza un’ipotesi drammatica quanto crudemente realistica: Borsellino fu ucciso perchè era di ostacolo alla trattativa Stato-mafia e il coinvolgimento di servizi segreti non è più una leggenda metropolitana, se mai lo sia stata. Spatuzza ha raccontato di aver portato l’auto della strage in un garage di via Villasevaglios, per essere caricata di esplosivo il giorno prima dell’attentato, e ivi il boss pentito incontrò una persona mai vista prima: “Non è allo stato possibile – scrivono i pm - affermare che l’uomo notato da Spatuzza fosse un uomo appartenente ai servizi di sicurezza per il solo fatto che il collaboratore non ebbe a riconoscerlo come appartenente a Cosa nostra… Non si può escludere allo stato l’ipotesi di un coinvolgimento nella fase preparatoria della strage di personaggi “riservati”, ignoti a Spatuzza”. E a tal proposito si continuerà a indagare.

Ma resta il mistero dell’agenda rossa di Borsellino, mai più ritrovata, e dove il giudice aveva quasi certamente annotato le sue ultime scoperte dopo l’uccisione dell’amico e giudice Giovanni Falcone. Cosa abbia scritto con precisione non si sa, ma di certo Borsellino era venuto a conoscenza dei contatti intrapresi da alcuni carabinieri del Ros con l’ex sindaco Vito Ciancimino al fine di intavolare la trattativa tra Stato e Cosa Nostra. Poco prima della strage il giudice incontrò due magistrati, Alessandra Camassa e Massimo Russo. “Si distese sul divanetto del suo ufficio – ha messo a verbale la Camassa – e mentre gli sgorgavano le lacrime dagli occhi, disse: “Non posso pensare che un amico mi abbia tradito”. Qualche giorno prima era stato a cena con alti ufficiali dei carabinieri e Borsellino dichiarò ai due seddetti magistrati che il traditore era presente a quella cena.

La moglie di Borsellino ha dichiarato che durante una passeggiata il marito le avrebbe raccontato: “Ho visto la mafia in diretta, perché mi hanno detto che il generale Subranni era “punciutu” (mafioso, ndr). Tre giorni dopo, durante una passeggiata sul lungomare di Carini, mi disse che non sarebbe stata la mafia ad ucciderlo, della quale non aveva paura, ma sarebbero stati i suoi colleghi ed altri a permettere che ciò potesse accadere”. Paolo Borsellino voleva ostacolare la trattativa Stato-mafia e ciò non era accettabile…

 

Luigi Ciamburro

 

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan

Commenti
Notizie Correlate
Corte di Cassazione, (Giorgio Cosulich/Getty Images)

venerdì, 18 aprile 2014 - ore: 13:32

Processo Stato-mafia. Rigettata la richiesta di trasferimento a Caltanissetta

Continuerà a tenersi a Palermo il processo sul caso della trattativa Stato-mafia. La […]

Marcello Dell'Utri (Getty Images)

venerdì, 11 aprile 2014 - ore: 08:52

Dell’Utri latitante: l’ex senatore rende noto che non intende sottrarsi alla sentenza della Cassazione

L’ex senatore del Pdl Marcello Dell’Utri, condannato un anno fa in appello a […]

Gaspare Spatuzza, uno dei grandi pentiti di mafia (Getty Images)

venerdì, 14 marzo 2014 - ore: 18:32

Trattativa Stato-mafia, il giorno del pentito Spatuzza: “Già nel 1997 lanciai accuse contro Berlusconi”

E’ stato il giorno del pentito Gaspare Spatuzza nel processo sulla cosiddetta trattativa […]

Totò Riina (screen shot youtube)

mercoledì, 12 marzo 2014 - ore: 13:18

Intercettazioni Riina in carcere: nuove rivelazioni sulla strage in via d’Amelio

Emergono particolari inquietanti dalle intercettazioni delle conversazioni tra Totò Riina e il boss […]

Totò Riina (screen shot youtube)

martedì, 4 marzo 2014 - ore: 19:10

Totò Riina in ospedale: non è grave

Il boss Totò Riina è stato colto oggi da malore mentre si trovava […]

Matteo Renzi (OLIVIER MORIN/AFP/Getty Images)

domenica, 2 marzo 2014 - ore: 10:14

Renzi risponde a Saviano: porterò tema delle mafie in Europa

  Matteo Renzi ha risposto su Repubblica all’appello inviato da Saviano allo stesso […]

Inter News e non solo – Nuova veste per Interlive.it

Chi da sempre si tiene aggiornato seguendo le Inter News pubblicate dal nostro […]

giovedì, 24 aprile 2014 - ore: 11:43 - Leggi Tutti >>

Mercato Juventus: tutti i nome per la prossima stagione

In casa Juventus la priorità è  un top-player per l’attacco in vista della prossima stagione. […]

giovedì, 24 aprile 2014 - ore: 11:43 - Leggi Tutti >>

Tennis, continua il periodo no di Fognini. Si ritira a Barcellona

  Una settimana fa Fabio Fognini era stato ad un passo dall’approdo ai […]

giovedì, 24 aprile 2014 - ore: 11:28 - Leggi Tutti >>

Chucky, la bambola assassina: lo scherzo più terribile del mondo -VIDEO

Chucky, la bambola assassina, spaventa i passeggeri fermi alla fermata dell’autobus. Davvero terrificante.

giovedì, 24 aprile 2014 - ore: 11:28 - Leggi Tutti >>

Serie A – Offerta di 500 milioni per il Milan: Berlusconi vacilla

Un’offerta da far rizzare i capelli a chiunque. Anzi due. La tranquilla mattinata […]

giovedì, 24 aprile 2014 - ore: 11:20 - Leggi Tutti >>

Si spoglia nell’ufficio del lavoro per protesta -VIDEO

Una versione alternativa del neknominate, hot, anzi, bollente. Sembra essere questo il nuovo […]

giovedì, 24 aprile 2014 - ore: 11:17 - Leggi Tutti >>

advertising