Formula1 2012, Fernando Alonso: “Gp della Malesia sarà prova del fuoco per tutti”

Fernando Alonso durante un pit-stop (Getty Images)

 

 

FORMULA1 – Tenendo conto dei problemi tecnici in casa Ferrari e della differenza di gap con le rivali Red Bull e  McLaren, il quinto oro di Fernando Alonso, partito dal dodicesimo posto, va accolto come oro colato. Rispetto allo scorso anno sembra che nulla sia cambiato, con le due scuderie avversarie sempre davanti a tutti, la Ferrari di Alonso che arranca tra quarto e quinto posto, mentre Felipe Massa, tanto per cominciare, collide con il connazionale Bruno Senna ed è costretto al ritiro. Tra quattro giorni il Circus sarà nuovamente impegnato con la tappa malesiana, ma anche lì non ci saranno grosse novità nella casa del Cavallino, se non un’ottimizzazione delle soluzioni testate a Melbourne.

 

“Sapevamo che sarebbe stata una gara molto complicata – ha dichiarato Alonso sul sito Ferrari – e sono contento di averla conclusa con un buon bottino di punti […]. Oggi la macchina era migliore rispetto a ieri ed eravamo più vicini ai primi. Dobbiamo però lavorare ancora tantissimo per raggiungere quelli che ci stanno davanti come prestazione: non solo McLaren e Red Bull ma anche Mercedes e Lotus. Siamo probabilmente a un secondo dalla pole e ci sono sette od otto squadre molto vicine fra loro: in un certo senso è una buona notizia perché se miglioriamo di qualche decimo allora possiamo guadagnare diverse posizioni. La settimana prossima in Malesia – conclude Alonso – sarà la prova del fuoco per tutti perché quello di Sepang è un circuito molto esigente, sia per le vetture che per le gomme”.

 

Redazione

 

Con direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUIe diventa fan