La finale di Europa League del 2014 si terrà allo Juventus Stadium di Torino

Juventus Stadium (Getty Images)

EUROPA LEAGUE 2014 FINALE A TORINO – L’UEFA ha deciso di assegnare l’organizzazione della finale dell’Europa League 2013-14 a Torino, segnatamente allo Juventus Stadium. Si potrebbe pensare ad un favore fatto da Platini, ex bianconero, al club che lo ha consacrato come giocatore, ma considerando gli elevati standard richiesti agli impianti per poter ospitare eventi simili, in particolare dopo la tragica finale di Coppa dei Campioni dell’85 all’”Heysel” di Bruxelles(in cui “Le Roi” era in campo), questa scelta pare più un premio al lavoro svolto per ideare e realizzare il primo stadio di proprietà italiano. Mai prima d’ora il nostro paese aveva ospitato l’epilogo della ex Coppa U.E.F.A. da quando si gioca in gara unica (Parigi 1998), mentre saranno cinque anni dall’ultima finale europea disputata da noi, la finale di Champions League di Roma nel 2009.

Il vecchio “Delle Alpi”, che sorgeva sull’area del nuovo impianto, fu teatro di due finali di ritorno di Coppa U.E.F.A. dei bianconeri: Juventus – Borussia Dortmund nel 1993 (trofeo vinto dalla squadra torinese, allora allenata da Trapattoni) e Juventus – Parma nel 1995 (la coppa fu invece conquistata in questo caso dai ducali di Nevio Scala). Nel 1997 si giocò lì la gara di ritorno della Supercoppa U.E.F.A., con la Juventus di Lippi che superò nel doppio confronto il Paris Saint Germain. Per quanto riguarda il Torino, il “Delle Alpi” ospitò la finale di Coppa U.E.F.A. del ’92 contro l’Ajax, che vide, purtroppo per i granata, il successo olandese nei 180’.

Al Comunale, oggi Olimpico e utilizzato solo dalla squadra di Cairo, andarono in scena, invece, due finali di andata di Coppa U.E.F.A. della Signora, entrambe condite dal successo sabaudo: quella del ’77 con l’Atlethic Bilbao e quella del 1990 contro la Fiorentina, una delle ultime gare disputate nell’ impianto intitolato a Vittorio Pozzo e sostituito col mai amato (dal pubblico) “Delle Alpi” proprio a partire dai mondiali di quell’anno (di cui ospitò anche la semifinale Germania – Argentina).

Da ricordare che allo stadio Comunale la Juventus giocò, perdendole, anche due finali di Coppa delle Fiere, nel ’65 contro il Ferencvaros e nel 1971 col Leeds United, ma anche la Supercoppa U.E.F.A. del 1984 vinta a spese del Liverpool con doppietta di Boniek.
Per l’Italia calcistica, Torino e la Juventus, la finale del 2014 è un bel risultato, tuttavia, il club bianconero si augurerà di non essere lì, ma a Lisbona quell’anno, per giocarsi la Champions League.

Andrea Chiarelli