Idv all’attacco del ministro Grilli. Antonio Di Pietro: “Il governo è un disastro”

Antonio Di Pietro (Getty Images)

 

 

IDV – Il ministro dell’Economia Vittorio Grilli, in ‘un’intervista a ‘Repubblica’, ha soffiato ottimismo sulla situazione economico-finanziaria dell’Italia, confermando che il Bel Paese non avrà nessun bisogno di aiuti da parte della Bce, che non ci sarà nessuna nuova manovra autunnale (nè una patrimoniale…) e che il peso delle tasse su famiglie e imprese diminuirà. Vittorio Grilli si è mostrato fiducioso sulla capacità dell’Europa di uscire dalla crisi, perchè l’euro è un “processo irreversibile” e “non si tornerà indietro”.

Ma le parole del ministro hanno urtato la suscettibilità di Antonio Di Pietro che critica i piani del Governo Monti prospettati dallo stesso Grilli: “Il ministro spera che l’Italia non debba richiedere i fondi europei per lo scudo antispread con tutto quel che ciò comporta”, ha spiegato il leader di Italia dei Valori. “Grilli ammette che le tasse sono troppo alte – ha proseguito l’ex pm – e si augura che possano essere abbassate presto ma non sa né quando né come succederà”.

“Una cosa sola Grilli la dice chiaramente – ha continuato Di Pietro -: che non metterà una tassa sui patrimoni alti e altissimi. Al momento di spiegare perché se la cava con un “non rientra nel mio vocabolario”. Se vuole gliene presto uno io, così capisce cosa vuol dire far pagare la crisi solo a chi non sa più come tirare avanti”.

Antonio Di Pietro ha messo in rilievo tutti gli errori dell’esecutivo tecnico guidato da mario Monti, a cominciare dalla mancata lotta all’evasione fiscale e dai livelli di corruzione ancora inscalfibili nell’amministrazione pubblica. E infine ha attaccato la politica industriale: “Negli ultimi giorni il governo si è accollato le industrie pubbliche in crisi ma ha venduto ai tedeschi quelle sane che fanno utili e che hanno un patrimonio di innovazione destinato ora a finire in Germania, come Ansaldo energia e Ansaldo Sts. Questo è lo stato dell’arte caro ministro Grilli – ha concluso Di Pietro -, e non basteranno paginate di vuoto su Repubblica per trasformare il disastro in un successo del suo governo”.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan