Udine: bimba di 2 anni soffocata da nocciolo di prugna, muore dopo 10 giorni di agonia

 

UDINE – Una bambina di due anni è morta a seguito di soffocamento per aver ingerito una prugna il cui nocciolo le era rimasto incastrato nella gola. Il tragico incidente è avvenuto a Lignano Sabbiadoro, in provincia di Udine, dove i suoi genitori di origine egiziana lavorano.  La bimba aveva ingerito la prugna mentre la mamma era occupata ad accudire un altro figlio. Accorsa in tempi rapidi la situazione è apparsa sin da subito grave ed è morta dopo dieci giorni di agonia nel reparto rianimazione dell’ospedale di Udine.

 

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan