Guerra in Afghanistan, Mullah Omar: “La jihad contro gli occupanti continua”

Il Mullah Omar

 

 

GUERRA IN AFGHANISTAN – Nel tradizionale messaggio annuale del Mullah Omar, la guida spirituale degli insorti talebani, è stato riconfermato il proseguimento della jihad (guerra santa) per “liberare il Paese dal giogo degli occupanti”. “Dopo la partenza degli invasori – si legge nel messaggio – l’Emirato islamico opererà attraverso il dialogo per creare un regime islamico che comprenda tutti gli afghani”, i quali dovranno essere parte attiva per la difesa e la ricostruzione del Paese.

Allo stesso tempo il Mullah Omar ha confermato dei colloqui con i nemici americani, “poi sospesi, non per arrenderci o rinunciare ai nostri obiettivi, ma per lo scambio di prigionieri e per far valere la nostra legittimità politica”. Inoltre nel messaggio viene respinta ogni accusa contro la distruzione di scuole o avvelenamento di studenti reputandoli “una serie di cospirazioni segrete del nemico per infangare la reputazione dei mujaheddin”.

 

Redazione

 

Con Direttanews.it sei sempre al centro delle notizie, clicca QUI e diventa fan