Maltempo: nel fine settimana torna il sole. Primi fiocchi di neve su Alpi

Vento di burrasca e mareggiata a Venezia (Foto: TIZIANA FABI/AFP/GettyImages)

La perturbazione proveniente dal Nord Europa investirà tutta la penisola entro questo giovedì, ma secondo le previsioni fornite da meteo3, l’estate non è ancora finita e dovrebbe tornare a risplendere su tutta la penisola entro il fine settimana.

Il peggioramento meteorologico che ha colpito le regioni del nord e centrali della penisola ha comportato un abbassamento delle temperature e sta ancora interessando buona parte delle regioni.
Ma, fortunatamente, secondo gli esperti questo fenomeno non comporterà l’addio all’estate: “Non si può ancora parlare di un vero e proprio peggioramento di stampo autunnale con fenomeni diffusi e ben organizzati, ma piuttosto di un affondo fresco tardo-estivo con prevalenza di fenomeni di instabilità, come acquazzoni e temporali, ancora esaltati dal riscaldamento diurno”, avrebbe affermato Daniele Berlusconi di 3bmeteo.com.

La perturbazione proseguirà tutta la giornata di oggi con rovesci e temporali in Lombardia centro-orientale, Triveneto, Emilia Romagna, alte Marche, regioni centrali, basso Lazio e Campania.

Entro stasera il maltempo dovrebbe toccare anche la Calabria tirrenica e l’Ovest Sicilia, mentre in Sardegna e al Nord Ovest si affaccerà un lento miglioramento.
Le temperature saranno in calo soprattutto al Nord Est e nelle regioni Adriatiche, dove le massime risulteranno solo di poco superiori ai 20°C.
Secondo le previsioni, la perturbazione porterà i primi fiocchi di neve sulle Alpi a quote prossime ai 2000 metri.

Per giovedì il tempo sarà ancora instabile su gran parte del Centro Sud, Alpi orientali e Friuli, mentre si attenderanno precipitazioni nevose sulle Alpi di confine verso i 1600-1800 metri.

Un netto miglioramento è atteso invece per giovedì nelle regioni del Nord Ovest e Sardegna.
Già da venerdì l’Anticiclone rimonterà sull’Italia e nel fine settimana torna il sole sull’intera penisola, mentre le temperature torneranno ad aumentare nei valori massimi intorno ai 25°c.

Redazione