Schalke 04, Boateng chiarisce: ”Non ho lasciato l’Italia per il razzismo”

Boateng (getty images)

 

Kevin-Prince Boateng chiarisce la sua posizione sull’addio al Milan, che non è avvenuto per motivi razzisti: ”Gli incidenti razzisti non sono stati assolutamente il motivo del mio trasferimento allo Schalke”. L’ex trequartista dei rossoneri smentisce così un dirigente del club tedesco che aveva ipotizzato questo come motivo principale del suo arrivo nel club di Gelsenkirchen.

Marco Orrù