Riva Acciaio: Zanonato in contatto con i sindacati

Flavio Zanonato, Ministro dello Sviluppo economico (screenshot youtube)

A seguito dell’annuncio della cessazione delle attività di sette stabilimenti della Riva Acciaio, che comporta l’esubero di 1400 operai, il ministro dello Sviluppo economico, Flavio Zanonato, in un’intervista a Radio24, parlando del caso avrebbe affermato di aver incontrato ieri sera i sindacati: “Li rivedrò stamattina per fare il punto. Ho sentito Ferrante ieri sera per farmi spiegare esattamente cosa era successo e per capire se sia esagerata la misura di chiusura degli stabilimenti. Lui dice che non è in grado di fare nulla. Io devo verificarlo. Gli sto chiedendo un appuntamento”, ha aggiunto il ministro.

Il ministro ha poi spiegato di aver valutato l’ipotesi di un commissariamento che tuttavia con la legge Ilva non sarebbe possibile da applicare in quanto il commissariamento della società parte dal disastro ambientale: “Devo verificare se sia possibile mettere sotto sequestro i beni strumentali ma non i beni produttivi per far continuare la produzione- conclude il ministro dello Sviluppo economico. Questa è l’ipotesi su cui stiamo ragionando”.

Redazione

Leggi anche: Ilva: Riva Acciaio annuncia cessazione attività. Oltre 1400 operai a rischio