Silos esploso: è morto il terzo operaio

Ambulanza (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

A seguito del grave incidente di ieri a Lamezia Terme, quando in un’azienda di oli combustibili è esploso un silos, è morto anche l’operaio che era rimasto gravemente ferito. L’uomo, Enrico Amati di 47 anni, aveva subito ustioni gravissime sul 90% del corpo e era stato ricoverato all’ospedale di Catanzaro dove è deceduto oggi.

L’operaio, originario di Sinalunga, in provincia di Siena, è la terza vittima dell’incidente nell’azienda Ilsap Biopro. Ieri erano morti sul colpo due sue giovani colleghi, Daniele Gasbarrone e Alessandro Panella, entrambi di 32 anni.

Redazione