Twitter si prepara ad entrare in Borsa

    Logo di Twitter (Getty images)

    Twitter si sta preparando ad entrare in Borsa. E’ quanto è trapelato da un tweet della società che ha annunciato di aver presentato alla Sec, la Consob americana, la documentazione S-1 necessaria per l’offerta Pubblica Iniziale (IPO-Initial Public Offering) dei titoli dell’azienda californiana che intende quotarsi per la prima volta sul mercato: “Abbiamo presentato in modo confidenziale l’S1 alla Sec per la prevista ipo. Questo tweet non costituisce un’offerta di titoli per la vendita”, avrebbe precisato l’azienda.

    Stando a quanto riporta l’Ansa, la società, nata nel 2006, avrebbe profittato delle nuove norme introdotte dall’amministrazione Obama nel 2012 come il Jumpstart Our Business Startups o Jobs Act, per stimolare le società a rivolgersi al mercato. Secondo la norma, le aziende con meno di un miliardo di dollari di ricavi all’anno possano mantenere confidenziali i documenti fino a tre settimane prima del lancio. Gli analisti stimano che l’azienda Twitter avrebbe un valore che supera i 10 miliardi di dollari.

    Secondo le indiscrezioni la strategia per il lancio della società (Ipo) sarà curata dalla Goldman Sachs.

    Recentemente l’azienda ha acquisito MoPub, la società per la pubblicità mobile: un’operazione che è stata stimata tra i 300 e 400 milioni di dollari e con la quale il social network si estenderebbe al di fuori del proprio sito in quanto la MoPub offrirebbe servizi ad altri siti.

    Redazione