Roma: neonata azzannata al volto dal cane della famiglia

Un'auto della polizia (Foto: FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

E’ stata morsa dal cane della nonna mentre dormiva nella sua culla, la piccola neonata di 10 giorni che in queste ore è sottoposta ad un delicato intervento chirurgico al viso al Bambin Gesù di Roma.

Secondo le fonti ospedaliere, l’intervento di chirurgia ricostruttiva plastica sta durando da oltre due ore e finché la piccola si trova all’interno della sala operatoria, non è possibile stabilire una prognosi sulle sue condizioni.

Secondo le prime ricostruzioni fornite dai media, il tragico incidente sarebbe accaduto nella notte, nell’abitazione della famiglia della piccola, situata in Via Cassia, a Roma.

I genitori della bambina hanno raccontato agli agenti di aver sentito un rumore nella camera della neonata e dopo aver ritrovato la bambina a terra con il volto insanguinato si sarebbero immediatamente recati al pronto soccorso dell’Ospedale San Pietro, dove i medici hanno riscontrato che le ferite al volto non erano compatibili con una caduta ma causate da un morso di cane.

La coppia ha confermato che nell’abitazione vi era un cane di razza “Dachsbracke” di 8 anni di proprietà della nonna della bambina che avrebbe lasciato l’animale alla madre della neonata per qualche giorno.

La piccola ricoverata d’urgenza in prognosi riservata è stata poi trasferita all’Ospedale pediatrico del Bambin Gesù per l’intervento chirurgico.

Redazione