Isola del Giglio: in corso la rotazione della Costa Concordia

Il relitto della Costa Concordia in fase di sollevamento (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Sono iniziate questa mattina alle ore 9:06 le operazioni di rotazione del relitto della Costa Concordia per portare la nave sulla linea di galleggiamento. Le operazioni sono iniziate alle 9,06 di questa mattina, con tre ore di ritardo sul programma a causa del maltempo che si è abbattuto nella notte sull’Isola del Giglio e che ha provocato un rinvio nel posizionamento in mare dei mezzi impegnati nell’operazione di parbuckling.

Per ruotare la nave saranno necessarie 12 ore. Intanto comincia ad emergere la linea di galleggiamento. La rotazione sarà chiaramente visibile solo tra qualche ora. A due ore e mezza dall’inizio dell’operazioone la nave da crociera aveva compiuto una rotazione di 10 centimetri.

Poco fa in conferenza stampa, l’ingegnere Sergio Girotto, responsabile del progetto per la Micoperi, ha comunicato che il relitto della Concordia si è staccato dal fondo roccioso e le operazioni procedono “entro le previsioni come valori e comportamento del relitto”. Il capo della protezione civile e commissario straordinario per la rimozione della Concordia Franco Gabrielli, ha detto che la fiancata della nave che è stata sommersa per tutti questi mesi presenta “significative deformazioni”, in base alle informazioni ricavate da strumenti e telecamere. Deformazioni confermate anche da Girotto.

Al momento non ci sono problemi di inquinamento. Sversamenti di liquidi dalla nave si verificheranno nelle prossime ore, ha spiegato Gabrielli.

Redazione