Lodo Mondadori: Cassazione respinge ricorso Fininvest che dovrà risarcire 541 milioni

Mondadori (Getty images)

La III sezione civile della Corte di cassazione ha respinto oggi il ricorso della Fininvest contro la Cir di Carlo De Benedetti riguardo al risarcimento del cosiddetto “Lodo Mondadori” che agli nel 1991, pose fine allo scontro giudiziario-finanziario tra due imprenditori per il possesso della Arnoldo Mondadori Editore.

La Suprema Corte, nella sentenza appena depositata e relativa all’udienza che si è svolta lo scorso 26 giugno, ha accolto solo uno dei 15 motivi della difesa Fininvest: quello relativo al reclamo per l’eccessiva valutazione delle azioni del gruppo L’Espresso.
I Supremi Giudici hanno pertanto ridotto di circa 24 milioni di euro il risarcimento riconosciuto dalla Corte di Appello di Milano a Cir, che passa così da 564 a 541 milioni.

I supremi giudici hanno poi confermato tutto il resto della sentenza, condannando infine Fininvest al pagamento della metà delle spese del giudizio di Cassazione sostenute da Cir, pari a 900.200 euro.

Redazione

Leggi anche: Lodo Mondadori, attesa per la decisione della Cassazione