Mercato dell’auto in Europa, ad agosto nuovo calo

    automobili
    Uno stabilimento Fiat (Foto: DONATO FASANO/AFP/Getty Images)

    Dopo la crescita delle vendita di luglio, aumentate del 4,9%, sforando il milione di autovetture vendute, il mercato dell’auto torna a calare ad agosto, quando nei 27 Paesi dell’Unione Europea più quelli Efta si è avuto un nuovo calo del 4,9%, con le nuove immatricolazioni che si sono fermate a 686.957, contro le 722.458 di un anno fa.

    Il calo complessivo in questi primi otto mesi dell’anno è stato del 5,2%, con 8.144.714 unità immatricolate; a renderlo noto l’Acea. Cala anche il mercato per quel che riguarda Fiat Group Automobiles che ad agosto ha immatricolato nel Vecchio Continente 35.839 nuove vetture, in flessione del 4,9%. Nel mese di luglio, il calo era stato meno sensibile, scendendo dell’1,1%.

    Questo il commento di Fiat: “A causa del mercato italiano più sfavorevole rispetto a quello europeo (-6,6% in agosto e -1,6% in luglio) il Gruppo Fiat ha registrato due segni negativi in luglio e agosto. Nell’ultimo mese, però, nonostante l’andamento del mercato complessivo abbia penalizzato soprattutto il segmento delle city car, in cui Fiat è particolarmente forte, ha perso meno del mercato (-0,7%) e ha aumentato la sua quota di 0,1 punti percentuali, al 4%. In luglio invece è cresciuto del 2,6%. Nell’anno, 500 è stata la vettura più venduta del segmento A, alle sue spalle Panda: insieme hanno una quota del 27,1%”.

    Redazione online