Conti correnti, il 28% degli under 35 ha meno di mille euro depositati

soldi
Moneta da un euro e banconote (Getty Images)

Secondo un’indagine del portale SuperMoney, osservatorio online che si occupa di confronto tra i conti correnti, i giovani sotto i 35 anni depositano in media meno di 5 mila euro e uno su tre non raggiunge neanche la soglia dei 1000 euro. Più precisamente, la giacenza media sui conti è di 4.788,47 euro, ma il 27,37% dei correntisti.

Inoltre, mentre le Marche sono la regione con la giacenza media più alta, 6.644,03 euro di media, il Molise chiude la speciale graduatoria con appena 1.632,36 euro di media. Non è però la piccola regione centromeridionale a detenere il record di correntisti con meno di mille euro, che invece appartiene alla Sardegna, con il 37,1%.

Il dato più significativo però riguarda una grande fetta di correntisti under 35, il 54,41%, che utilizza solo i servizi bancari di base, bonifici e prelievi, tagliando sulle spese extra, come la carta di credito.

Ha spiegato Andrea Manfredi, Amministratore Delegato di SuperMoney: “I dati su under 35 e conti correnti purtroppo non ci sorprendono. Come si potrebbe, del resto, richiedere una carta di credito se non si può offrire alla banca alcuna garanzia sul proprio reddito? Già la nostra ricerca di aprile aveva fotografato una situazione difficile per gli italiani, costretti ad attingere ai propri risparmi per le spese quotidiane”.

Ha concluso il dirigente: “Abbiamo voluto tuttavia concentrarci sui giovani, rispetto ai quali tanto si dice e poco si fa. Forse sarebbe ora di rimettere mano seriamente alle politiche del lavoro: allora sì, che i conti correnti di giovani e meno giovani tornerebbero a ispirare sicurezza”.

Redazione online