Rimini: cameriera uccisa con una coltellata al cuore

Ambulanza (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Ancora un grave fatto di sangue, ancora una donna uccisa. E’ successo a Rivabella di Rimini, dove all’interno di una pensione è stata trovata morta una giovane donna, una cameriera di 33 anni, con un coltello conficcato nel cuore. Il corpo della ragazza è stato rinvenuto dalla titolare della pensione e da suo figlio all’interno della cucina della pensione Scilla, dove la cameriera aveva lavorato questa estate. La vittima era di nazionalità romena. La pensione era chiusa per la fine della stagione estiva.

Stando ai primi esami del medico legale, la donna sarebbe stata colpita con una coltellata dall’altro al basso che l’ha uccisa sul colpo. Sul luogo del delitto gli investigatori stanno effettuando i rilievi.

La giovane cameriera romena aveva finito di lavorare nella pensione Scilla nei giorni scorsi ed era stata pagata. Proprio oggi avrebbe dovuto fare ritorno nel suo Paese.

Redazione