Angela Merkel dopo il voto di ieri apre alla Spd: “La Germania ha bisogno di stabilità”

Angela Merkel (Getty Images)

Dopo il voto che ha confermato la Cdu-Csu di gran lunga primo partito tedesco, con un numero di voti che sfiora la maggioranza dei seggi del Bundestag, la cancelliera Angela Merkel, che a questo punto dovrebbe essere confermata per la terza volta consecutiva alla guida del governo tedesco, ha sostenuto oggi: “Noi conservatori abbiamo un mandato chiaro per la formazione del governo e la Germania ha bisogno di un governo stabile. Siamo, naturalmente, aperti alla discussione e io ho gia’ avuto contatti iniziali con il presidente della Spd. Questi ci ha detto che il partito deve prima tenere un incontro di vertice al proprio interno venerdì”.

L’alternativa a un governo di grosse koalition con la Spd, esperimento già avvenuto nel quadriennio 2005-2009, potrebbe essere l’appoggio dei Verdi, sostenitori della “Energiewende”, la nuova politica ecologica della Merkel, che prevede la messa al bando del nucleare, e comunque non ostili alle politiche del rigore e filoeuropeiste portate avanti dal governo tedesco della due volte cancelliera.

La vittoria dei partiti che sostengono la Merkel è stata salutata così dal presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: “Le elezioni di ieri in Germania sono state una grande prova di vitalità e serietà democratica: per l’alta partecipazione al voto, per i contenuti e i toni del confornto tra le forze politiche, per il rispetto con cui da ogni parte se ne è salutato l’esito. E il risultato complessivo rafforza decisamente la causa dell’Europa e della sua unità: per lo strordinario riconoscimento dell’impegno della Cancelliera Merkel, per la rinnovata adesione dei maggiori partiti e della stragrande maggioranza degli elettori al progetto europeo, e per la fiducia che se ne può trarre nell’ulteriore corso del processo di sviluppo dell’Unione”.

Complimenti alla Merkel sono arrivati anche dal premier Enrico Letta, a margine della sua visita in Canada: “Mi sembra un risultato importante per l’Europa. Congratulazioni alla cancelliera, è molto importante che il partito anti-euro sia fuori dal Parlamento. È un segnale di europeismo dalla Germania, lavoreremo bene insieme”.

Redazione online