Lega Nord, Maroni: “Faremo le primare al prossimo congresso”

Roberto Maroni (Getty Images)

Roberto Maroni, conversando con i giornalisti ha parlato del prossimo congresso della Lega in programma il 14 e 15 dicembre: “Vorrei un congresso innovativo, dove far partecipare tutti i militanti e non solo i delegati e che sia in pratica una sorta di primarie”.

Prima del via della seconda giornata dell’assemblea federale della Lega Nord in corso a Venezia, Maroni ha ribadito che “il congresso si farà e si farà il 14 e 15 dicembre. Sarà il congresso dei militanti che hanno passione e amore per questo grande movimento” e “sarà aperto, un congresso che guarda al futuro e sarà quindi una novità assoluta nel panorama politico italiano”.

 E intanto Umberto Bossi rilancia la sua candidatura alla segreteria del movimento: “La Lega ha bisogno di un segretario che unisca”. Alla domanda quindi se il Senatur ritiene di poter assolvere a questo compito Bossi ha risposto “penso di sì”.

 Una candidatura alla quale Maroni risponde con un “ognuno è libero di fare ciò che vuole, siamo tutti adulti e vaccinati ma io penso che il nuovo segretario debba essere un giovane che guarda al futuro e garantisce alla Lega il futuro che merita, non qualcuno che ha nostalgia del passato e in giro ne vedo tanti”.

 : “Non mi ricandido a segretario federale della Lega Nord”  ha concluso Maroni -“faccio il governatore della Regione Lombardia e siccome mi è anche stato rinfacciato il ruolo all’interno del movimento, adesso mi dimetto, perché ci vuole una persona che si occupi al cento per cento della Lega. Non ritorno sulla mia decisione che è giusta per me e per la Lega”.

Redazione Online