Follia Felipe Melo: si fa espellere e provoca un’invasione di campo

Felipe Melo (Getty Images)

Felipe Melo non si smentisce mai e ritorna sulle prime pagine per il suo atteggiamento in campo. L’ex Juventus e Fiorentina,  “per una follia che ha scatenato una mega invasione di campo con rissa durante il derby Besiktas-Galatasaray. Il brasiliano, espulso al 93′, si è levato la maglia e l’ha mostrata ai tifosi avversari, che hanno reagito entrando sul terreno di gioco armati di sedie e bastoni e costringendo l’arbitro a sospendere il match sul 2-1 per il Gala. Ora Felipe Melo rischia una stangata- racconta il sito sportmediaset.it.

“Tutto è iniziato praticamente a partita conclusa, nei minuti di recupero. Felipe Melo viene espulso per un fallo di reazione sul connazionale Ramon Motta, ex-Corinthians e Vasco da Gama. Appena fuori dal campo il brasiliano si leva la maglia e sfida la curva avversaria, mostrando la maglia ai 76mila tifosi del Besiktas, provocando la reazione degli ultrà. Dalle tribune sono immediatamente volati oggetti contro il centrocampista del Gala, poi, infuriati per l’affronto di Melo, centinaia di supporter del Besiktas hanno iniziato a compiere atti vandalici e, armati di bastoni e sedie, hanno fatto irruzione sul terreno di gioco”.

Incredibile la scena in campo – conclude sportmediaset.it  – on i giocatori in fuga verso gli spogliatoi e i tifosi protagonisti di una mega rissa al centro dello stadio. Il match è stato subito interrotto e non è stato più ripreso. Ora si attendono pesanti decisioni disciplinari della Federclcio turca per tutti i protagonisti. Felipe Melo in primis”.

Redazione online