Lampedusa, centro accoglienza sovraffollato: sbarcati oltre 500 migranti

Porto di Lampedusa (Getty images)

Sono dati preoccupanti quelli degli sbarchi degli immigrati in Sicilia. Infatti, in tre giorni si è verificata una nuova ondata di arrivi e l’attività di soccorso della Guardia Costiera non si arresta.
Una situazione critica a Lampedusa dove il centro di prima accoglienza risulta essere sovraffollato con 1250 persone a fronte di una capienza di 350 persone.

Dopo lo sbarco di oltre 800 migranti tra venerdì 20 e lunedì 23 settembre, tra ieri sera e oggi si segnala l’arrivo di altri tre sbarchi.

Ieri pomeriggio, la Guardia Costiera ha intercettato a circa 100 miglia al largo di Siracusa un barcone con 200 migranti. L’imbarcazione in difficoltà è stata soccorsa dalle autorità: la Centrale Operativa del Comando Generale della Guardia Costiera ha fatto dirottare due mercantili che navigavano nell’area e un pattugliatore romeno impegnato in attività per l’Agenzia Europea Frontex, che hanno fornito la prima assistenza. È stato poi disposto l’invio da Catania di due motovedette della Guardia Costiera e richiesto l’intervento di un pattugliatore della Guardia di Finanza per prestare soccorso ai migranti.
Alle 18.30, a circa 50 miglia a sud di Siracusa, i mezzi hanno raggiunto il barcone in difficoltà ed è stato effettuato il trasbordo di circa 200 migranti, tra i quali figurano 70 bambini.

A questa operazione si aggiunge il maxi arrivo di questa mattina a Lampedusa dove è giunto un peschereccio, con a bordo 398 siriani: l’imbarcazione è stata soccorsa a 70 miglia a Sud dall’isola dalle motovedette della Guardia Costiera che l’hanno poi scortata fino al molo Favarolo.
Nel giro di poche ore, altri 111 migranti sono arrivati al molo, dopo essere stati soccorsi dalle motovedette della capitaneria di porto mentre si trovavano ancora a largo.
Nel giro di poche di questa mattina sono oltre 507 i profughi sbarcati.

Redazione