Omosessualità: Le scuse di Guido: “In Barilla abbiamo cura di tutti”

Guido Barilla (DAMIEN MEYER/AFP/Getty Images)

Per circa due giorni le dichiarazioni rilasciate da Guido Barilla sulla famiglia tradizionale e le coppie di fatto con orientamento omosessuale hanno tenuto banco sui social network fin anche ad innescare delle iniziative di boicottaggio dei prodotti della celebre azienda italiana. Oggi, dopo ore di fuoco in casa Barilla, sono arrivate le scuse dell’intera azienda, comunicate attraverso un comunicato redatto in italiano e tradotto in inglese diffuso tramite i principali organi di stampa.

All’interno del documento Barilla S.p.a. scrive: “In Barilla, abbiamo cura di tutti, senza distinzioni di razza, religione, fede, sesso o orientamento sessuale”. La rettifica dell’azienda comprende una parte di scuse esplicite in cui Guido chiede perdono per quanto detto e promette di attivarsi per aggiornarsi in merito al dibattito attualmente in corso a livello internazionale.

Anche Luca Barilla, fratello di Guido, ha rilasciato oggi alcune dichiarazioni. “Mio fratello ha sbagliato a non esprimersi meglio nel corso di un’intervista concessa spontaneamente e senza nessuna pianificazione al programma di Radio 24.Ha sbagliato, ma ha chiesto scusa perché noi in azienda rispondiamo alla regola che ci diede nostro padre: ‘che nessun dipendente abbia mai a vergognarsi di ciò che fa la Barilla”, ha detto il vicepresidente dell’S.p.a nel corso di una conferenza tenuta a Fidenza.

 

Redazione online