Zanda: martedì la verifica di governo in Parlamento

Luigi Zanda (Getty Images)

Il capogruppo del Pd al Senato, Luigi Zanda, ha annunciato ai microfoni di SkytTg24 che martedì prossimo ci sarà la verifica di governo in Parlamento, dopo il precipitare della situazione politica negli ultimi giorni, con il premier Letta che ha lanciato l’aut aut “prendere o lasciare” dopo che i parlamentari del Pdl avevano minacciato le dimissioni in blocco contro la decadenza di Berlusconi mentre Letta era a New York a promuovere l’immagine del nostro Paese.

Martedì in Parlamento “ci deve essere un chiarimento serio“, ha detto Zanda. “Non se ne può più di ricatti, minacce, ultimatum. Questo dura da mesi e sta dimostrando con questo finale delle dimissioni che c’è disprezzo nei confronti del Paese, delle famiglie in difficolà, della disoccupazione dei giovani, dell’industria in crisi”, ha commentato, aggiungendo che “il Pd è compatto nel sostenere Letta nella richiesta di un chiarimento“.

“Chi ha determinato la crisi è sotto gli occhi di tutti”, ha detto Zanda. “Chi sta determinando la mancata approvazione di un provvedimento che impediva l’aumento dell’Iva è il Pdl, con una decisione che non ha precedenti nella nostra storia della Repubblica neanche quando lo scontro politico è stato più duro”, ha accusato il senatore del Pd.

Redazione