Naufragio Costa Concordia: Schettino giovedì a bordo del relitto per sopralluogo

Francesco Schettino (getty images)
Francesco Schettino (getty images)

 

L’ex comandante della Costa Concordia, Francesco Schettino, tornerà giovedì a bordo del relitto della nave da crociera: è quanto hanno deciso questa mattina i giudici del tribunale di Grosseto, che hanno acconsentito alla richiesta dell’imputato di prendere parte al sopralluogo che i periti effettueranno il 25 febbraio sulla parte emersa della nave.

Schettino, nel corso di questa delicata operazione, non potrà interloquire né fare da consulente. Lo scopo del giro di ricognizione a bordo, infatti, è quello di determinare cosa sia successo al generatore di emergenza la notte del 13 gennaio 2012, quando la Costa Concordia naufragò di fronte all’Isola del Giglio.

 

Redazione