Roma. L’ex presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana ai domiciliari

Polizia  (Getty images)
Polizia (Getty images)

E’ stato notificato questa mattina ad Enrico Saggese, l’ex numero uno dell’Agenzia Spaziale Italiana, il provvedimento di custodia cautelare domiciliare. L’operazione svolta dal Nucleo investigativo dei Carabinieri e dalla Polizia Tributaria della capitale è stata ordinata dalla Procura di Roma in base alle indagini e ai sopralluoghi svolti sul caso nel corso delle scorse settimane e, in particolare il 6 febbraio 2014, quando la Guardia di Finanza aveva ottenuto dei mandati di perquisizione per racimolare ulteriori informazioni all’interno delle sedi dell’ASI.

L’uomo dovrà rispondere all’accusa di tentata concussione in relazione al presunto giro di tangenti che le autorità avrebbero scoperto caratterizzare alcune delle operazioni dell’Agenzia negli anni della presidenza Saggese.

 

Redazione online