Ucraina: Parlamento chiede che Yanukovich sia processato da Corte internazionale. Cresce timore secessionista

Presidente ucraino ad interim, Olexander Turchynov (Getty images)
Presidente ucraino ad interim, Olexander Turchynov (Getty images)

Mentre è slittato a giovedì il voto sulla formazione di un nuovo governo per lasciare più spazio alle consultazioni, oggi il Parlamento ucraino ha approvato con 339 voti a favore la proposta di far giudicare l’ex presidente Viktor Ianukovich e altri funzionari a lui vicini, tra i quali l’ex ministro Vitali Zakhartchenko e l’ex procuratore generale Viktor Pchonka, dalla Corte penale internazionale “per crimini contro l’umanità durante i pacifici cortei di protesta tra il 30 novembre 2013 e il 22 febbraio 2014”.

Intanto, l’Alto rappresentante per la Politica Estera e di Sicurezza Comune Europea, Catherine Ashton ha sollecitato la rapida formazione di un nuovo governo, che dovrà essere “inclusivo” e ha assicurato che l’Ue offre “sostegno” all’Ucraina senza interferenze: “Voglio sottolineare un punto scontato che è l’importanza dei forti legami tra l’Ucraina e la Russia e l’importanza che questi siano mantenuti. Sono in contatto regolare con la Russia e ho parlato di recente con il ministro degli Esteri Sergei Lavrov – ha continuato la Ashton – Conosciamo e comprendiamo i forti legami commerciali esistiti con la Russia ed i forti legami che dovranno esistere con la Russia in futuro. E questo messaggio deve essere ampiamente compreso”

Sul fronte della stabilità nel paese, il Presidente ucraino ad interim, Olexander Turchynov, ha lanciato l’allarme separatismo annunciando al Parlamento di aver convocato i vertici delle forze di sicurezza per discutere della questione: infatti, sussiste il timore che nelle regioni russofone, quelle orientali e meridionali dell’Ucraina, si sta registrando un fronte che si oppone all’allontanamento di Yanukovych e alla formazione di un’amministrazione ad interim più orientata verso l’Europa con il rischio della nascita di tendenze secessionistiche.

Turchynov in Parlamento ha detto che si rivela necessario “eleggere una coalizione di fede nazionale”.

Redazione

LEGGI ANCHE:
Ucraina: corsa per le presidenziali e timori per nazionalismo di destra. Delicati equilibri internazionali