Isola del Giglio. Schettino arriva per sopralluogo e dice: Ci metto la faccia

Schettino (getty images)
Schettino (getty images)

“Sono all’isola del Giglio per contribuire all’accertamento della verità, mettendoci la faccia, come ho sempre detto”, sono queste le parole rilasciate ai microfoni dei giornalista da parte di Francesco Schettino oggi dall’isola del Giglio. Tornato sul luogo della tragedia che a inizio 2012 sconvolse l’Italia e il mondo vedendolo coinvolto in prima persone in quanto comandante della nave naufragata, Schettino ha continuato con il dire: “Sono qui per assistere i miei consulenti impegnati negli accertamenti necessari a comprendere le cause e le dinamiche del mancato funzionamento di alcune apparecchiature”.

Domani l’imputato del processo sulla Costa Concordia salirà a bordo del relitto per fare, assieme ai suoi avvocati, un sopralluogo che, a quanto dice, dovrebbe risultare utile per la sua situazione giudiziaria.

Redazione online