“Sabato Whatsapp sarà a pagamento”: il Web impazza poi…

    1

    Un centesimo di euro per ogni messaggio scambiato a partire da sabato mattina: è questo l’annuncio che circola preoccupando tutti gli utenti di Whatsapp, la gratuita e famosissima App (recentemente acquistata dal patron di Facebook, Mark Zuckerberg). L’avvertimento, diffuso come la tipica catena, però risulta essere una bufala. IL MESSAGGIO Sabato mattina whatsapp diventerà a pagamento. Se hai almeno venti contatti manda questo messaggio a loro. Così risulterà che sei un utilizzatore assiduo e il tuo logo diventerà blu e resterà gratuito. (ne hanno parlato al tg)”. Se fosse vero, ci sarebbe qualche indicazione nell’app e sul sito di WhatsApp.
    Come al solito, l’appello è strutturato in modo da restare sempre attuale (ogni sette giorni sarà un “sabato mattina” come citato nel testo) e contiene forme di apparente autenticazione totalmente inutili.

    la cosa che molti proprio non riescono a capire è che Whatsapp è già a pagamento, è gratis solo il primo anno come chiaramente scritto nella scheda informativa prima di installare l’app. Se poi i pochi centesimi l’anno da pagare sono un problema insormontabile..non è obbligatorio iscriversi..

    Fonte: www.leggo.it