UE, Parlamento approva dichiarazione unica dell’Iva: un risparmio di 15miliardi di euro per le aziende

Algirdas Semeta, Commissario UE per la Fiscalità (Getty images)
Algirdas Semeta, Commissario UE per la Fiscalità (Getty images)

Il Parlamento Ue ha appoggiato la proposta della Commissione Europea, presentata dal commissario alla fiscalità Algirdas Semeta di creare una dichiarazione unica dell’IVA.

Una proposta con la quale il commissario intende ridurre la burocrazia in Europa e che secondo le stime porterà le imprese europee a risparmiare fino a quindici miliardi di euro l’anno.

In base al progetto, saranno uniformati i requisiti e i tempi per le imprese relativi alla compilazione delle dichiarazioni IVA, indipendentemente dallo Stato membro in cui vengono effettuate: infatti, fino ad ora le procedure e i moduli sono diversi per ogni Stato.
“La proposta renderà la vita più semplice e più economica alle aziende. Con la dichiarazione unica sarà facile dichiarare l’IVA all’estero così come a casa”, ha detto il Commissario Semeta.

L’idea che mira alla semplificazione intende ridurre gli oneri burocratici per le imprese, agevolare il rispetto degli obblighi fiscali e rendere più efficienti le amministrazioni fiscali in tutta l’Unione.

Infine, per la Commission la semplificazione delle procedure potrebber comportare anche una riduzione dell’evasione.

Redazione