Uganda: dalla black list al diritto dalle cure mediche per i gay

Notizia su Legge anti gay in prima pagina dei giornali in Uganda (Getty images)
Notizia su Legge anti gay in prima pagina dei giornali in Uganda (Getty images)

Dall’Uganda dove ieri è stata promulgata la legge anti-gay firmata dal presidente Yoweri Museveni che comprende l’ergastolo per gli omosessuali recidivi e che si è valsa la condanna internazionale, dall’Onu agli USa che minacciano di rivedere i rapporti bilaterali con il paese, continuano a pervenire notizie sconcertanti.

Ieri è stata pubblicata online una black list intitolata “Scoperti!” da un quotidiano locale e che contiene 200 nomi di gay noti nel paese e il fatto che. Il presidente Museveni aveva detto che la misura era necessaria in quanto l’Occidente stava promuovendo l’omosessualità in Africa a ciò ha replicato il segretario di Stato Usa John Kerry che ha definito la firma della legge “un tragico giorno per l’Uganda e per tutti coloro ai quali stanno a cuore i diritti umani”.
Kerry ha anche annunciato che “ora che questa legge è stata emanata stiamo iniziando a rivedere i nostri rapporti con il governo dell’Uganda per assicurarci che le forme del nostro impegno, compresi i programmi di assistenza, sostengano le nostre politiche anti-discriminatorie e riflettano i nostri valori”.

Ma la legge è stata criticata anche dalle associazioni impegnate nella lotta contro l’Aids, alle quali è giunta l’immeditata risposta del ministro della Sanità ugandese, Ruhakana Rugunda che ha assicurato che gli omosessuali non saranno discriminati nei servizi sanitari del paese nonostante l’introduzione nel paese di una rigida legge contro i gay.

In un’intervista rilasciata alla Bbc online, il ministro ha ribadito che “tutti, che abbiano un orientamento sessuale gay o meno, hanno la completa libertà di ricevere il pieno trattamento sanitario”.
Infatti, le associazioni hanno sollevato la preoccupazione che la nuova legge anti-gay possa ripercuotersi sulla capacità del paese di rispondere al problema dell’Hiv.

Redazione

LEGGI ANCHE:
Uganda, promulgata legge anti-gay: omosessuali recidivi punibili con l’ergastolo