Ultim’ora: Arisa rischia la revoca del titolo di Sanremo 2014 : ecco perché…

    Arisa (getty images)
    Arisa (getty images)

    Il Festival di Sanremo è terminato da poco, ma le polemiche – dopo quelle per l’intervento di Beppe Grillo e la deludente qualità di questa edizione 2014 – non finiscono. Anzi, a terminare nell’occhio del ciclone è ora proprio il brano che aveva messo d’accordo tutti. O quasi.

    “Controvento” di Arisa – la canzone vincitrice – secondo parte del popolo del web sarebbe un plagio di un pezzo del 2007 di una cantante semisconosciuta, Micol Barsanti, che alcuni anni fa incise “Entra nel cuore”. Pure per il celebre critico musicale Red Ronnie si tratterebbe di un plagio, anche se è la stessa Barsanti a smentire, parlando di “semplice citazione da parte di Arisa, che stimo profondamentente come cantante, della parte iniziale della mia canzone. Ad essere simili sono più che altro gli arrangiamenti“.

    Solo un richiamo dunque nel modo in cui è arrangiata la canzone di Arisa, anche se forse tutt’altro che casuale: Giuseppe Bartera, stretto collaboratore della vincitrice di Sanremo avrebbe scritto infatti nel 2007 una mail proprio a Micol Barsanti, complimentandosi per come aveva arrangiato “Entra nel cuore”.

    E il web si scatena, gridando a uno scandalo che sembra più presunto che davvero reale.

    Ecco, di seguito, le due canzoni.

    fonte SenigalliaNotizie.it

    Controvento – Arisa