Repubblica Moldova: Parlamento Ue approva esenzione visti per accesso nei 28 Stati membri

Il palazzo del Parlamento Europeo a Strasburgo (Getty Images)
Il palazzo del Parlamento Europeo a Strasburgo (Getty Images)

Il parlamento europeo ha approvato in prima lettura cone 460 sì, 40 no e 10 astensioni, l’esenzione dei visti d’ingresso per i cittadini della Repubblica Moldova nel territorio dei 28 Stati membri.

Nella motivazione della proposta viene evidenziato che l’esenzione “deriva dai considerevoli progressi compiuti dal paese nel corso degli ultimi 3 anni e mezzo. La Moldova ha compiuto sforzi considerevoli e il piano di liberalizzazione dei visti ha perseguito una chiara prospettiva europea”.

La Moldova ha firmato l’accordo di associazione con la Ue lo scorso novembre a Vilnius e secondo gli Parlamento “è diventato il primo paese del partenariato orientale a soddisfare tutti i requisiti del piano di azione per la liberalizzazione dei visti”.

Dopo che la proposta sarà approvata definitivamente in seconda lettura “tutti i cittadini titolari di un passaporto biometrico della Repubblica Moldova” potranno benificiare dell’esenzione dei visti.

In merito alla Transnistria, una regione della Moldova governata da un’amministrazione autonoma con sede nella città di Tiraspol, la socialista slovena Tanja Fajon,relatrice della proposta, ha scritto che “non rappresenta una condizione per la liberalizzazione dei visti”.

Redazione