Panama: nella notte raggiunto accordo per ampliamento canale

Canale di Panama (RODRIGO ARANGUA/AFP/Getty Images))
Canale di Panama (RODRIGO ARANGUA/AFP/Getty Images))

 

La GUPC (Grupo Unidos por el Canal), consorzio di grandi imprese di costruzioni internazionali (formato da Salini Impregilo, Sacyer e Jan de Nul), ha ufficializzato il raggiungimento dell’accordo per i lavori di ampliamento del canale di Panama. Il progetto, approvato dall’Autorità del Canale di Panama (ACP), prevede il cofinanziamento e il completamento del terzo set di chiuse: legalmente, rientra nell’ambito dei contratti previsti dalla legge panamense e sarà ratificato a breve, dopo che entrambe le parti avranno riletto e firmato i documenti.

In base a quanto stabilito dall’accordo, il completamento del progetto è previsto per dicembre 2015; spetterà all’Italia fornire il trasporto e la consegna dei “gates” per le chiuse entro dicembre 2014. Dal punto di vista economico, Zurich ha liberato un finanziamento da 400 milioni di dollari, mentre GUPC e ACP interverranno con 100 milioni di dollari ciascuno. Il documento ha inoltre imposto una moratoria che bloccherà il rimborso dei pagamenti ottenuti da ACP nel corso dei lavori fino al 2018.

 

Redazione