Cina, assalto a stazione ferroviaria di Kunming: 27 morti e 109 feriti

Attacco stazione ferroviaria di Kunming (screen shot scmp.com)
Attacco stazione ferroviaria di Kunming (screen shot scmp.com)

Nella stazione ferroviaria di Kunming, nella provincia meridionale cinese dello Yunnan, un gruppo di uomini vestiti di nero e armati di coltelli hanno sferzato verso le 21h ore locali, un assalto nei locali della stazione uccidendo 27 persone e ferendone 109.

Secondo quanto riferisce la Bbc in base alle notizie diffuse da un emittente locale, molti aggressori sono stati uccisi dalle forze dell’ordine.

Al momento, i motivi dell’attacco definito “terroristico” non son ancora chiari anche se come riportano i media britannici, in Cina si sono verificati altri attacchi simili con “accoltellamenti di massa” condotti da individui che portano rancori contro la società.
Come riprota l’agenzia Reuters si presume che i responsabili dell’attacco siano d’etnia Uiguri, una minoranza islamica che vive nel nord-ovest della Cina.
Secondo alcuni testimoni, gli uomini armati erano in cinque. Ma il numero degli aggressori non è ancora stato confermato dalla polizia.

Redazione