Cosenza: donna uccide figlio 11enne, poi tenta suicidio. Salvata e ricoverata

Volante Polizia (Getty Images)
Volante Polizia (Getty Images)

 

Una donna di 43 anni, Daniela Falcone, ha ucciso con un paio di forbici il figlio di 11 anni, Carmine De Santis, ed ha tentato poi di suicidarsi: la polizia è riuscita a salvarla dal gesto estremo ed ora è ricoverata in ospedale. La donna era scomparsa sabato da Rovito (Cosenza) insieme al bambino, dopo essere andata a prenderlo a scuola.

L’auto sulla quale i due si erano allontanati è stata ritrovata in zona “Crocetta“, lungo la strada vecchia che collega Cosenza e Paola. La polizia ora sta effettuando rilevamenti sul luogo nel quale è stato rinvenuto il cadavere di Carmine De Santis per stabilire a quando risalga l’omicidio dell’ 11enne e la dinamica del tentato suicidio da parte della madre. Sul posto è intervenuto anche il medico legale e gli inquirenti stanno effettuando rilevamenti sull’auto usata da Daniela Falcone per allontanarsi da Rovito.

Le indagini, affidate alla squadra mobile di Cosenza, sono dirette dal procuratore di Paola, Bruno Giordano, e dal sostituto Linda Gambassi.

 

Redazione