Usa, protesta contro oleodotto Keystone XL: 300 arresti

Proteste studenti contro oleodotto Keystone XL (Getty images)
Proteste studenti contro oleodotto Keystone XL (Getty images)

Circa 300 manifestanti sono stati arrestati nel corso di una protesta promossa davanti alla Casa Bianca contro il progetto dell’oleodotto Keystone XL.
Secondo quanto riporta l’Ansa, alla manifestazione, organizzata dal gruppo “XL Dissent” erano presenti un migliaio di persone tra cui numerosi studenti provenienti da 80 scuole che si sono dati appuntamento alla Georgetown University e poi hanno marciato lungo la Pennsylvania Avenue.
Il movimento chiede all’amministrazione Obama di bloccare l’autorizzazione all’oleodotto della TransCanada, che dovrebbe portare il petrolio estratto dalle sabbie bituminose dell’Alberta, in Canada, fino in Nebraska, e da lì al Golfo del Messico.
L’impianto ha un valore di quasi sei miliardi di dollari che dovrebbe portare il petrolio canadese alle raffinerie statunitensi nell’area del golfo del Messico.

Come riporta il sito america24.it il dipartimento di Stato, dopo ha presentato un rapporto ambientale che darebbe il via libera al progetto. Adesso però l’amministrazione deve decidere se la costruzione dell’oleodotto sia nell’interesse nazionale.

Redazione